Ti trovi in: Home / News
Miniguida per scegliere tra le migliori promozioni internet quando affitti casa da fuorisede
Sei un fuorisede e hai affittato casa? Sono tante le faccende da sbrigare, soprattutto a livello burocratico. Prima di godersi la propria quotidianità, bisognerà valutare alcuni elementi importanti, come l'attivazione delle tariffe per la navigazione in rete. Infatti oggi, tramite quest'ultima, è possibile fare di tutto: lavorare, svagarsi, informarsi e rimanere costantemente aggiornati. Vediamo in questo articolo come scegliere le migliori promozioni internet per la tua casa.
News - Mercoledì 14 luglio 2021

Come scegliere le migliori promozioni internet

Dopo che hai lasciato la tua sede abituale e hai trovato casa in affitto, ti chiederai come fare per la connessione e per navigare in rete in tutta tranquillità. Quindi cercheremo di sciogliere tutti i tuoi dubbi e di aiutarti nell'attivazione dell'utenza, a seconda delle tue esigenze. A tal proposito potrebbe esserti d'aiuto anche un'altra guida dettagliata sulle migliori promozioni per internet. Troverai caratteristiche, confronti tra le tariffe sul mercato, costi nel dettaglio e vincoli di contratto.

Cosa devi fare per scegliere un'offerta per la navigazione in rete adeguata e ottimale? Vediamolo insieme:

  1. Capire quali sono le tue esigenze. Devi semplicemente leggere mail, notizie o altri articoli? Oppure necessiti di una connessione stabile e veloce per le tue chiamate a distanza? O ancora, sei appassionato di gaming e vuoi ottenere il massimo in fatto di prestazioni? A seconda dell'uso che devi farne, potrebbe bastarti un pacchetto base a poco prezzo fino ad arrivare alla fibra ottica FTTH (fino ad 1 giga di velocità).
  2. Confrontare e valutare i costi. Se stai cercando di risparmiare, la seconda cosa da fare è confrontare tutte le migliori promozioni internet presenti che soddisfino le tue esigenze e il tuo budget. A seconda dei pacchetti e contenuti, sarà possibile determinare quale sia l'offerta più congeniale.
  3. Verificare la copertura. Prima di attivare una qualunque tariffa è importantissimo verificare la copertura di rete. Questo tramite gli strumenti messi a disposizione dai vari operatori.

Per altri consigli e informazioni, puoi visitare la pagina dedicata a tutto il mondo delle offerte per rete fissa e mobile. Troverai ampie sezioni e categorie a seconda delle tue esigenze e preferenze. Avrai modo di confrontare al meglio le migliori promozioni internet, valutare quale pacchetto scegliere e rimanere aggiornato su tutte le novità del settore. Inoltre potrai scoprire costi, dettagli e vincoli di contratto e capire come risparmiare fin da subito sulla tua bolletta. Questo con i migliori operatori telefonici del momento sul mercato.

Alcune tra le migliori promozioni internet del momento

Veniamo quindi al dunque e scopriamo alcune delle migliori promozioni internet del momento. In questo modo potrai scegliere quella che preferisci per la tua nuova casa in affitto.

Nel dettaglio:

  •  Fastweb Nexxt Casa + Mobile. Offerta valida che comprende la rete fissa e mobile. Con fibra fino a 2,5 gigabit/s e 70 GB e minuti illimitati per il tuo smartphone. Il costo è di 25,95 € + 7,95 € al mese con SIM nuova e spedizione gratis.
  •  Internet Unlimited di Vodafone. Un modo per attivare l'offerta senza preoccuparsi della rete fissa. Con internet fino a 1 gigabit, modem wifi optimizer a 27,90 € al mese con attivazione gratuita.
  •  Super Fibra di Windtre. Fibra fino a 1 Gigabit, modem wifi incluso, 12 mesi di Amazon Prime per le tue spedizioni (oltre ad aver incluso Amazon Video con film, serie tv e Music), chiamate illimitate a 28,99 € con attivazione gratuita.

Non ti resta che scegliere la migliore promozione internet per te. Nella nostra attività cerchiamo da sempre di aiutare i giovani a trovare la propria casa in affitto, quando lo studio li porta a spostarsi dalla loro sede abituale. Proprio per tale motivo una guida sulle tariffe da attivare, può sempre essere utile. Per assistenza e altre informazioni non esitare a contattarci tramite il modulo contatti del sito.

Se vuoi conoscere di più sul mondo della telefonia mobile e fissa e le offerte internet, potrebbe essere interessante consultare il sito dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM). Inoltre potrai rimanere aggiornato su tutte le normative in vigore che riguardano questo settore. Il sito lo trovi qui.

Cambio serratura: è a carico dell'inquilino o del proprietario?
Una materia molto dibattuta in merito agli oneri sul cambio della serratura è se la spesa possa addebitarsi all'inquilino o al proprietario.
News - Lunedì 7 giugno 2021

Si tratta di un quesito a cui è possibile dare diverse risposte a seconda del caso concreto. A seguire una piccola guida su come vada ripartita la spesa del cambio di serratura. Ad aiutarci i tecnici di fabbrotorinoeprovincia.it, servizio fabbro disponibile nella città di Torino.

Contratto di locazione e codice civile

A stabilire chi debba sostenere le spese del cambio di serratura può essere il contratto di locazione. All'interno dello stesso le parti sottoscrivono alcuni oneri e diritti che le parti si assumono in qualità di soggetti contraenti. Tra le clausole è possibile pattuire anche a chi spetta pagare il cambio di serratura come accordo siglati tra le parti.

 

In assenza di una disposizione certa e univoca, allora i contraenti devono attenersi a quanto disposto dal codice civile. Vi è da dire però che neanche le statuizione codicistiche stabiliscono una regola univoca e generale. La situazione va dunque analizzata in relazione al singolo caso facendo riferimento alle norme sulla manutenzione e le riparazioni.

Inquilino: quando il cambio di serratura è un suo onere

Non vi è contrasto nell'affermare che, laddove l'esigenza di modificare la serratura della porta rientri nella volontà dell'inquilino come tutela della sua privacy, la spesa sia esclusivamente a carico del conduttore. Si pensi alla situazione in cui si voglia evitare che il locatore o qualsiasi altra persona che avesse precedentemente abitato l'appartamento possa disporre delle chiavi, ebbene l'inquilino può decidere di sua volontà di cambiare la serratura a sue spese.

 

Se il proprietario si è fatto carico di consegnare tutte le chiavi all'inquilino, il fatto che lo stesso voglia comunque modificare la serratura è affar suo. Questo significa anche che nel momento in cui lascia l'immobile dovrà consegnare le nuove chiavi al proprietario.

Serratura quando è ammessa la suddivisione delle spese

Viceversa quando non discende dalla volontà dell'inquilino di cambiare la serratura, per capitare la ripartizione delle spese è opportuno tenere in considerazione le norme del codice relativo. In base al codice civile il proprietario è tenuto alla riparazione e manutenzione.

 

Questo significa che se la serratura risulta usurata o si danneggia se gioco del suo utilizzo per cause non imputabili all'inquilino, per la spesa si dovrà impegnare il proprietario. Altresi spetta al proprietario il cambio di serratura se la stessa si dimostri non abbia mai funzionato fin dal principio della presa Indisponibilità dell'appartamento da parte dell'inquilino.

Serratura e infrazioni: cosa succede se la rompono i ladri

In tal caso la giurisprudenza è discorde. Da una parte si sostiene che la spesa vada a carico del proprietario perché lo stesso soccombe per legge all'obbligo di manutenzione e riparazione della cosa locata. D'altro canto c'è chi afferma l'esonero della responsabilità del proprietario in quanto trattasi di caso fortuito non addebitabile allo stesso. Ne consegue, secondo questa ultima visione che la spesa sia a carico dell’inquilino.

Fabbro: chi lo paga

Si pensi all'eventuale che l'inquilino, a causa di una scorretta funzione della serratura, rimanga bloccato in casa o fuori dalla stessa e debba far intervenire un fabbro con urgenza, in questo caso chi paga il professionista? Ebbene non vi è un univoca soluzione.

 

La spesa risulta a carico dell'inquilino se la serratura si è rotta per cause a lui imputabili, ad esempio abbia usato una chiave difettosa o non ha provveduto alla manutenzione ordinaria della serratura.
Se, al contrario, il malfunzionamento è determinato da un difetto originario della serratura, la sostituzione dovrà essere a carico del proprietario.


 


 

Scopri il nuovo sistema di certificazione referenze inquilino tramite PSD2 OPEN BANKING
Sei un buon inquilino? Ottieni subito una referenza certificata con la PSD2 Open Banking con pochi click, e senza l'apporto o la collaborazione del proprietario.
News - Martedì 11 maggio 2021

Con la partnership commerciale di YAPILY Ltd, leader nel settore open banking, abbiamo rilasciato un nuovo sistema di raccolta referenze, che consente agli inquilini di ottenere gratuitamente la certificazione dei mesi/anni di regolarità di pagamento del canone di locazione semplicemente collegando alla nostra piattaforma il proprio conto corrente.

Da oggi è possibile ottenere una referenza certificata con la PSD2 Open Banking con pochi click, e senza l'apporto o la collaborazione del proprietario.

Inoltre, sempre utilizzando l'Open Banking possiamo fornire indicazioni precise sulla misura del canone che l’inquilino è in grado di sostenere.

Crea il tuo Curriculum digitale da buon inquilino, e la prossima volta che cerchi una nuova casa in affitto, portalo con te e condividilo con un click alle agenzie o proprietari o direttamente dall’annuncio immobiliare.

Lascia il fastidio della documentazione cartacea al passato. Accresci la forza del tuo curriculum digitale da buon inquilino con la nuova funzionalità PSD2, ed utilizzalo ogni volta che ne avrai bisogno.

Pubblica gratis i tuoi annunci e ricevi contatti solo da inquilini muniti di curriculum referenza digitale
Risparmia tempo e ricevi solo contatti qualificati per le tue inserzioni!
News - Venerdì 19 marzo 2021

Siamo lieti di presentarVi un nuovo servizio gratuito di pubblicazione annunci di locazione.

Dalla vostra area riservata potrete inserire gratuitamente gli annunci di locazione dei vostri Clienti, e ricevere contatti solo da inquilini referenziati interessati all’immobile pubblicato, muniti di Curriculum Digitale arricchito con visure sulle banche dati pubbliche per dimostrare l'assenza di protesti e/o pregiudizievoli, in modo completamente gratuito.

Sei un agente immobiliare iscriviti ora in un minuto! clicca qui 

VANTAGGI PER LE AGENZIE ADERENTI (ad oggi 350 in tutta Italia):

  • Pubblicità gratuita per la tua agenzia con pubblicazione logo e indirizzo nella sezione agenzie immobiliari
  • Pubblicità gratuita ai tuoi annunci di locazione nella sezione vetrina annunci
  • Ricevi contatti esclusivamente da potenziali inquilini muniti di curriculum digitale/referenziati e non perdi tempo a dover raccogliere documentazione cartacea o fare accertamenti.
  • Siamo convenzionati con FIMAA , a garanzia della qualità del servizio offerto.
Come effettuare una voltura luce risparmiando
Quando si prende una casa in affitto, si procede in seguito all'intestazione delle varie utenze attive. Se si intende rimanere a lungo nell'abitazione (e quindi non si tratta di una situazione temporanea) il proprietario dell'immobile ti inviterà ad eseguire la voltura luce e gas. Ma come funzione e di cosa si tratta?
News - Martedì 2 marzo 2021

In questo articolo vedremo tutto l'iter burocratico da seguire per usufruire correttamente dei vari servizi di fornitura già attivati dal precedente proprietario dell'immobile.

Come richiedere la voltura luce

Firmato il contratto d'affitto, uno degli step successivi è proprio richiedere la voltura luce. In pratica ciò che deve essere fatto è un semplice cambio dell'intestatario, questa procedura prende il nome di voltura luce o gas, a seconda del servizio.

La prima cosa da fare per effettuare la richiesta è procurarsi determinati dati e documenti e contattare il fornitore attualmente attivo. In alternativa, si potrà procedere al cambio dello stesso insieme alla voltura. Nel dettaglio ti serviranno:

  •  Dati anagrafici del vecchio intestatario
  •  Dati anagrafici del nuovo intestatario
  •  Codice POD (punto di prelievo dell'elettricità). Codice alfanumerico di 14 0 anche 15 caratteri che identifica l'utenza elettrica di riferimento
  •  Indirizzo perl a fornitura
  •  Lettura del contatore
  •  Dati bancari per il pagamento sul conto corrente
  •  Mail del nuovo intestatario per le comunicazioni dal fornitore

In genere non ci vogliono periodi lunghi per completare la procedura. Infatti saranno necessari circa 4 giorni lavorativi. In base al contratto, varieranno anche i costi da sostenere per la voltura luce. Puoi approfondire al meglio questo argomento visitando la guida dettagliata sulla voltura luce per la casa. In questa pagina potrai avere ogni informazione per richiedere correttamente il tutto e usufruire del servizio in tranquillità.

Risparmiare con la voltura luce

Quindi, il costo della voltura luce varia a seconda del fornitore con cui i contatori già presenti sono attivi. Uno dei fattori che più caratterizza la propria scelta è ovviamente il risparmio. Proprio per questo, anche per il cambio dell'operatore è bene restare molto attenti. Infatti il mercato è in continua espansione, sono molte le proposte disponibili (e lo sono sempre di più) e tanti i dubbi sul da farsi.

Ma come è possibile risparmiare sulle proprie utenze luce e gas? Sicuramente scegliendo il fornitore che più si adatta:

  •  Alle proprie esigenze
  •  Al tipo di consumi
  •  Alla propria quotidianità.

In questo modo è possibile ottimizzare le risorse, risparmiare, migliorare l'efficienza energetica evitando in particolar modo gli sprechi. Per scoprire tutte le tariffe migliori sul mercato, puoi visitare la guida dedicata alle offerte luce e gas per la tua abitazione. In questa ampia selezione potrai analizzare le aziende presenti sul mercato, valutare i costi e le differenze. Sarà così più facile fare la propria scelta e affidarsi al fornitore che risponde alle proprie necessità.

Affittare casa in tutta tranquillità

È sempre complicato il momento in cui si deve scegliere l'inquilino di casa per affittare la propria casa. Il nostro servizio ti aiuta proprio in questo: la selezione di persone affidabili e referenziate. Infatti raccogliamo i feedback dei proprietari e certifichiamo le referenze degli inquilini. Se sei il proprietario di una casa, noi quindi ti aiutiamo grazie al nostro sistema di rating. Un servizio che è rivolto anche alle agenzie immobiliari alla ricerca dell'inquilino migliore per i loro clienti.

In questo modo sarà possibile affittare casa in tutta tranquillità e selezionare solo individui affidabili, evitando quindi di locare il proprio immobile con rischio elevato di mancati pagamenti del canone o comunque di avere poche informazioni sul passato dei potenziali inquilini.

Puoi ottenere maggiori delucidazioni a riguardo del contratto di affitto e le normative ad esso legate visitando il sito della Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana a questa pagina. In questo modo potrai, in tutta comodità, ottenere importanti aggiornamenti in merito.

 

 

Affitto Certificato e Trust Let "Il Club dei migliori inquilini" sono entrate ufficialmente nell'Elenco 2020 IPN Italian PropTech Network
Si ringrazia il Politecnico di Milano, JRC, BNP Paribas Real Estate Accenture Italia Covivio Confindustria Assoimmobiliare Vodafone Ance Assolombarda RICS per l'iniziativa.

News - Martedì 4 agosto 2020
Oggi sul quotidiano il SECOLO XIX – Affitto Certificato è la Web App che può rivoluzionare il mercato immobiliare!
La campagna di crowdfunding «Sono gli ultimi giorni di raccolta fondi per l’ingresso di nuovi soci investitori»
News - Sabato 25 luglio 2020

Affitto Certificato è una web app sviluppata per aiutare i proprietari di case e le agenzie immobiliari a selezionare inquilini affidabili, riducendo i rischi relativi al mancato pagamento del canone di locazione. In aggiunta, gli inquilini hanno la possibilità di crearsi referenze digitali certificate per essere agevolati nell’ottenere l’immobile desiderato e risparmiare sui costi di ingresso.

Per supportare il progetto, è attiva una raccolta fondi: «Sono gli ultimi giorni di raccolta per l’ingresso di nuovi soci investitori - spiegano i promotori del progetto: siamo arrivati ad euro 170.000 raccolti sull’operazione di aumento di capitale con sovrapprezzo che prevedeva un obiettivo massimo di 350.000 euro di raccolta».

Ma quali sono i vantaggi per investire ora in Affitto Certificato?

- E’ un sistema semplice: si tratta di una web app sviluppata per aiutare i proprietari di case e le agenzie immobiliari a selezionare inquilini affidabili;

- Affitto Certificato vanta una partnership strategica con Affitto.it, portale di annunci immobiliare che nel 2019 ha registrato circa 2,4 milioni di visitatori;

- L’accordo siglato con FIMAA Servizi consentirà a 12.000 agenzie l’utilizzo della piattaforma Affitto Certificato e l’ulteriore crescita della banca dati dei migliori inquilini;

- Risponde alle esigenze di un mercato in forte espansione, con oltre 2.000.000 di contratti di locazione registrati ogni anno in Italia;

- Affitto Certificato è partecipata da Digital Magics SPA, incubatore certificato di startup innovative quotato in Borsa Italiana - AIM Italia;

- Il Club dei migliori inquilini TrustLet, ideato da Affitto Certificato, è una iniziativa socialmente responsabile che mira a dare maggiore potere contrattuale agli inquilini;

- L’accordo siglato con Nobis Assicurazioni SPA per la distribuzione della polizza assicurativa “Locazione Serena” protegge l’investimento immobiliare del proprietario dalla perdita dei canoni di locazione;

- Gli accordi con i principali portali immobiliari specializzati negli annunci per le locazioni (affitto.it, uniaffitti.it, roomlessrent.com) garantisce l’espansione della diffusione della referenza digitale (il curriculum del buon inquilino). Con un click sull’annuncio, l’inquilino in cerca di casa ha la possibilità di inviare il proprio curriculum direttamente all’inserzionista (privato/agenzia) per presentarsi al meglio;

- Puoi godere del beneficio fiscale del 50% essendo una startup innovativa.

A questo indirizzo la campagna di crowdfunding: https://www.backtowork24.com/online-campaign.php?c=89-affitto%20certifiicato

Trust Let e StageAir, insieme per aiutare i giovani a trovare opportunità di stage-lavorativo e casa in affitto
La start up innovativa Affitto Certificato, attraverso il suo portale Trust Let, ha siglato con StageAir una partnership per aiutare i giovani alle prime esperienze lavorative, gli studenti universitari, i NEET (acronimo di “Not engaged in Education, Employment or Training" – i giovani fra i 15 e i 34 anni che non studiano né lavorano, e che ci costano oggi circa il 2% del PIL nazionale) e le categorie protette ad accrescere il proprio curriculum, sia sotto il profilo professionale, arricchendolo con esperienze formative/stage proposte da StageAir, sia creandosi referenze digitali Trust Let (curriculum del buon inquilino) utili per la facilitazione della conclusione del rapporto di locazione. L’obiettivo è quello di fornire ai giovani un curriculum digitale, che racchiuda esperienze locatizie e lavorative, che cresce e si arricchisce nel tempo e che ha una funzione di inclusione sociale.
News - Domenica 19 luglio 2020

L’idea di unire le due realtà è nata dal desiderio comune di soddisfare le esigenze dei giovani, la ricerca di stage/lavoro e la ricerca della casa in affitto.

Capita spesso che reperita una opportunità di stage aziendale/lavoro sia necessario spostarsi dalla propria città di residenza e trovarsi ad avere l’esigenza di trovare velocemente una abitazione in affitto, vicina all’azienda.

Con la piattaforma gratuita www.trustlet.it  ideata da Affitto Certificato, gli inquilini in cerca di alloggio hanno l’opportunità di crearsi con pochi click sfruttando la normativa PSD2 la prima referenza digitale utilizzabile su tutto il territorio nazionale, al fine di essere facilitati nella conclusione del contratto di locazione. La piattaforma permette il tracciamento della regolarità dei pagamenti per l’accrescimento del proprio “Tenant-score”, il recupero delle referenze di precedenti esperienze locatizie, il rilascio di certificazione di idoneità assicurativa, la certificazione di assenza di protesti, pregiudizievoli e gravami. Creato il proprio curriculum di buon inquilino è possibile presentarsi al meglio al proprietario o alla agenzia immobiliare al momento della ricerca ed avere maggior potere contrattuale.

Con la piattaforma web https://www.stage-air.com/ i giovani e gli studenti hanno la possibilità di svolgere esperienze formative in Italia e all’estero per migliorare la propria carriera internazionale. StageAir è una piattaforma Marketplace che gestisce l’incontro tra domanda e offerta di stage a livello nazionale ed internazionale, anche grazie all’intelligenza artificiale. Attraverso un sistema intelligente in grado di estrarre e analizzare le attitudini del candidato (soft skills) e ad un chatbot integrato, la piattaforma sarà in grado di velocizzare del 75% i primi step di selezione e di garantire così all’utente di ricevere velocemente un feedback personalizzato, e alle aziende di ottenere rapidamente il ventaglio di candidati più idonei alle loro esigenze. I giovani possono trovare nella piattaforma StageAir tutto il supporto necessario di cui hanno bisogno per realizzare un’esperienza di stage che potrà permettere ai medesimi di iniziare una carriera futura.

L'iniziativa presenta una forte valenza di inclusione sociale nei confronti delle nuove generazioni sempre più penalizzate dal mercato del lavoro che impone flessibilità e mobilità territoriale, e proprio i giovani potranno essere protagonisti di questa rivoluzione e beneficiare della nuova referenza digitale, con vantaggi di inclusione nel mondo del lavoro, nel campo delle locazioni e presto anche per l’accesso al credito.

Si segnala, infine che la startup innovativa Affitto Certificato è attualmente in raccolta crowdfunding (ultimi giorni) sulla piattaforma BackToWork, raccolti oltre 144.000 euro,  scopri di più su https://www.backtowork24.com/online-campaign.php?c=89-affitto%20certificato

 

Affitto Certificato entra nel network IPN - Italian Proptech Network 2020
Italian Proptech Network è un’aggregazione di aziende e organizzazioni aderenti al Joint Research Center di Fondazione Politecnico di Milano, che condividono i principi della collaborazione virtuosa tra università e imprese, che offrono nuove tecnologie, strumenti e nuovi servizi per il mondo Real Estate.
News - Giovedì 16 luglio 2020
Il team di Affitto Certificato ringrazia la Fondazione Politecnico di Milano e JRC PropTech per averci invitato a far parte del Italian PropTech Network.
Un ringraziamento particolare al Professor Stefano Bellintani per la prestigiosa opportunità offerta.

Affitto Certificato e FIMAA Servizi, siglano un importante accordo di partnership!
L'accordo siglato con FIMAA Servizi consentirà a 12.000 agenzie l'utilizzo della piattaforma Affitto Certificato e l'ulteriore crescita della banca dati dei migliori inquilini.
News - Giovedì 4 giugno 2020

FIMAA SERVIZI, società che si occupa della selezione di servizi per gli Associati FIMAA, e AFFITTO CERTIFICATO, hanno siglato un accordo di partnership, per consentire a tutti gli associati della primaria FEDERAZIONE ITALIANA MEDIATORI AGENTI D’AFFARI, con oltre 12.000 agenti immobiliari aderenti su tutto il territorio nazionale, di poter usufruire a condizioni particolarmente vantaggiose dei servizi digitali ed innovativi per il mondo delle locazioni, proposti da Affitto Certificato.

 

Affitto Certificato ha ideato l’innovativo servizio del curriculum digitale del buon inquilino, che si propone di risolvere i due principali problemi del mondo delle locazioni, per i proprietari/agenzie immobiliari trovare inquilini che paghino regolarmente l’affitto, per gli inquilini poter dimostrare la propria solvibilità anche in assenza delle classiche referenze.

 

Affitto Certificato si propone come partner delle agenzie immobiliari, per aiutarle nella fidelizzazione della propria clientela, offrendo loro la possibilità di attingere ad un database di inquilini affidabili e referenziati, oltre che semplificare il lavoro delle stesse per mezzo del curriculum digitale dell’inquilino che elimina la faticosa raccolta di documentazione cartacea.

 

L’importantissima partnership sottoscritta consolida la crescita della Società Affitto Certificato in termini diffusione della piattaforma digitale, che nei prossimi giorni si appresta ad avviare una campagna di crowdfunding su Backtowork24.

Affitto Certificato entra nella fase finale di validazione del programma di accelerazione Magic Wand
Affitto Certificato tra le 6 startup finaliste scelte dall'incubatore certificato Digital Magics
News - Venerdì 10 aprile 2020

Si è conclusa con successo per Affitto Certificato la seconda fase di selezione al programma di accelerazione “Magic Wand” di Digital Magics per i settori Fintech, Insurtech, Cybersecurity e Blockchain, iniziata lo scorso 4 novembre 2019.

Oltre 100 startup, hanno partecipato alla selezione, il 24 gennaio al primo pitch day, Affitto Certificato è entrata tra le prime dieci selezionate, consolidando successivamente il risultato al secondo pitch day del 30 marzo, risultando una delle 6 startup selezionate per partecipare alla fase di validazione del programma di accelerazione Magic Wand, che inizierà il prossimo 6 aprile 2020.

La selezione delle startup è stata curata da imprese leader nei settori di rispettiva appartenenza: BNL Gruppo BNP PARIBAS, CREDEM BANCA, CRIF, Poste Italiane, Reale Group, SisalPay, TIM, interessate alle innovazioni proposte dalle startup che partecipano al percorso di accelerazione, promosso dall’incubatore certificato Digital Magics quotato in borsa.

Affitto Certificato e le altre 5 start-up finaliste potranno ricevere un investimento fino a 150 K € oltre che la possibilità di interazione a vari livelli con i partner aziendali del programma.

Domante e risposte periodo emergenza Covid-19
Breve lista di FAQ
News - Mercoledì 8 aprile 2020

1) Come inquilino posso non pagare l’affitto portando come causa il covid19?


Il Canone di locazione, salvo diverso accordo tra le parti, deve essere pagato.

Al momento i decreti emessi dal Governo per l’emergenza COVID-19, compreso il “Cura-Italia”, non contengono disposizioni che consentono all’inquilino di sospendere il pagamento del canone.

Si segnala unicamente che in caso di morosità, il proprietario non potrà eseguire lo sfratto in quanto tale azione esecutiva è al momento sospesa per decreto fino al 30 giugno 2020.

 

2) Posso non pagare le utenze per questi mesi di quarantena?

 

Le utenze dovranno essere pagate, tuttavia l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente ha disposto fino al 13 aprile 2020 il blocco di tutte le eventuali procedure di sospensione per morosità delle forniture di energia elettrica, gas e acqua - di famiglie e imprese - già avviato dallo scorso 10 marzo. E’ probabile che tale termine verga prorogato stante il perdurare dell’emergenza. In sostanza se non si riescono a pagare le bollette, le forniture proseguono, ma l’ente erogatore potrà senza interrompere il servizio procedere al recupero del credito.

 

3) Come proprietario, come posso fare in modo che il mio inquilino provveda al pagamento?


Non esistono strumenti eccezionali di recupero dei canoni non pagati per l’emergenza, si dovrà procedere con formale diffida ad adempiere, ed eventualmente con la procedura giudiziale di sfratto per morosità e decreto ingiuntivo per il recupero delle somme non corrisposte dall’inquilino, tenendo conto però, della sospensione degli sfratti ad oggi prorogata fino al mese di luglio 2020.

 

4) Posso ottenere un credito d’imposta se ho pagato l’affitto di marzo? Se si come fare e quali sono i benefici?

 

Il  Decreto Cura-Italia riconosce ai soggetti esercenti attività d’impresa per l’anno 2020, un credito d’imposta nella misura del 60% dell’ammontare del canone di locazione, relativo al mese di marzo 2020, di immobili rientranti nella categoria catastale C/1 (negozi – fondi commerciali). E’ molto probabile che questa misura sia prorogata anche per i prossimi mesi.

 

 

5) Se non pago l’affitto posso diventare moroso?

 

Si, ma lo sfratto per morosità non potrà essere eseguito prima di luglio 2020.

 

6) Posso ricevere un’intimazione di sfratto durante la quarantena? Se si, possono effettuare uno sfratto durante la quarantena?

 

Al momento con il decreto “Cura Italia” è stato approvato il blocco degli sfratti fino al 30 giugno 2020, quindi eventuali esecuzioni sono rimandate al mese di luglio 2020.

Ritengo che se l’inquilino sia affetto da covid-19 certificato da medico, anche se non specificato da alcuna norma processuale, l’Ufficiale Giudiziario, incaricato per lo sfratto anche successivamente al 1 luglio 2020, possa differire l’esecuzione al termine della quarantena.

 

7) Quali aiuti possiamo aspettarci dallo stato?

 

Maggiori somme messe a disposizione del Fondo Morosità incolpevole, che avendone i requisiti reddituali viene erogato dai rispettivi Comuni di residenza, a cui dovrà essere rivolta la domanda scritta. I Comuni hanno a disposizione somme per famiglie che non riescono a pagare l’affitto per gravi motivi (famiglie a basso reddito).

 

 

Vediamo quindi, cos’è possibile fare:

 

1) Trovare un accordo scritto:

Inquilini e proprietari possono accordarsi e ridurre il canone di affitto per l'emergenza Coronavirus con impatto temporaneo in questo periodo di difficoltà. Per evitare di pagare le imposte sui canoni non riscossi è necessario che l'accordo sia registrato entro 30 giorni, compilando il Modello 69.

Benefici per entrambe le parti, il proprietario avrà uno sgravio fiscale, e comunque anche se in misura ridotta potrà ancora godere del pagamento del canone, l’inquilino potrà proseguire a godere l’immobile risparmiando sulla misura del canone.

 

2) E’ possibile annullare l’affitto?

Ritengo che si possa procedere con la risoluzione invocando l’art. 1467 c.c. “ se la prestazione di una delle parti è divenuta eccessivamente onerosa per il verificarsi di avvenimenti straordinari e imprevedibili” (avvenimenti straordinari ed imprevedibili come il COVID-19.

Siglato accordo con Nobis Compagnia di Assicurazioni S.p.A per la distribuzione della polizza Locazione Serena
Con Locazione Serena in collaborazione con Nobis Compagnia di Assicurazioni S.p.A garantiamo il tuo canone d'affitto e proteggiamo i tuoi investimenti immobiliari!
News - Giovedì 7 novembre 2019

Garanzia Locazione Serena, cosa garantisce?

Con Affitto Certificato e con Nobis Compagnia di Assicurazioni SPA puoi offrire al locatore la garanzia Locazione Serena mettendo al riparo il canone di locazione e offrendo a te la garanzia Infortuni in qualità di  conduttore.
Locazione Serena di Nobis prevede due ambiti di copertura:

  • La protezione dalla perdita dei canoni di locazione (Perdite pecuniarie)
  • Infortuni al conduttore dei locali 
Affitto Certificato parteciperà allo SMAU MILANO 22-23-24 Ottobre 2019
Grazie a Regione Liguria e Liguria International Gruppo Filse, Affitto Certificato parteciperà con un proprio stand allo SMAU MILANO 2019 il più importante e il principale evento di business matching in Italia nei settori dell’innovazione e delle tecnologie digitali per imprese e pubbliche amministrazioni locali.
News - Lunedì 14 ottobre 2019

La referenza digitale certificata dell'inquilino e la raccolta dei feedback sul rapporto di locazione, idee innovative per il mercato delle locazioni, introdotte dalla startup Affitto Certificato, hanno consentito l'accesso allo SMAU Milano 22-23-24 ottobre con il patrocinio di Regione Liguria e Liguria International Gruppo Filse.

https://www.smau.it/milano19/partners/affitto-certificato/

Affitto Certificato invitata a Startupper su SKY canale 821
Affitto Certificato unitamente a Affitto.it, ha partecipato alla trasmissione televisiva Startupper condotta da Katia Gangale
News - Martedì 8 ottobre 2019

Startupper è un programma di TV Businness 24, in onda su SKY canale 821 dal lunedi al venerdì alle 20,30, condotto da KATIA GANGALE e dedicato al mondo delle Startup.
Il programma ha l'obiettivo di mettere al centro della scena televisiva i suoi attori principali: gli startuppers e le idee innovative.